IPPICA - CALCOLO QUOTE CON ARRIVO IN PARITA'

La formula per il calcolo delle quote quando arrivano due cavalli in parità per il primo posto non è complicata, anche se, a prima vista - soprattutto per chi è a digiuno di matematica - potrebbe apparire complessa.
Essa può rilevarsi utile sia per un rapido calcolo quando ci troviamo di fronte a un caso di possibilità parità per sapere la quota che ci spetterà in caso di vincita, sia a posteriori per capire il meccanismo che regola questo caso.

Veniamo subito alla formula:

dove:
QPi è la quota che pagherà l'i-esimo cavallo in parità;
Qi è la quota eventuale del vincente (se avesse vinto da solo) dell'i-esimo cavallo in parità;
n è il numero di cavalli terminati in parità.

Esempio: prendiamo una corsa nella quale le quote eventuali della scommessa vincente siano:
5.45, 8.32, 16.89, 2.88, 33.60, 26.79, 13.80, 2.05.
Le quote dei cavalli arrivati in parità sono 2.88 e 2.05 quindi nel nostro esempio abbiamo:
Q1=2.88, Q2=2.05 e n=2.

Prendiamo 2 valori che ci torneranno utili:
1/Q1=0.347222
1/Q2=0.487805
E quindi si possono determinare le quote:
Q1=(((1-0.347222-0.487805)/2)+0.347222)/0.347222=1.2375 che si arrotonda a 1.24
Q2=(((1-0.347222-0.487805)/2)+0.487805)/0.487805=1.1691 che si arrotonda a 1.17

Le scommesse al totalizzatore su corse internazionali (italiane, inglese, tedesche, svedesi, francesi, americane, australiane e molte altre ancora) puoi effettuarle su BetBird che ti offre un generoso bonus del 100% sul tuo primo deposito (in pratica te lo raddoppia!). Iscriviti subito cliccando sul banner qua sotto!

100% di bonus con BetBird!

Vediamo adesso di esemplificare il tutto con gli euro.
Poniamo che in quella corsa siano stati scommessi sul vincente €10.000 e che quindi la cifra da distribuire in premi sia €7.500 (prelievo del 25% e lavagna al 133.33).
Sul cavallo che avrebbe pagato 2.88 sono stati scommessi €2.604 (7.500/2.88).
Sul cavallo che avrebbe pagato 2.05 sono stati scommessi €3.658 (7.500/2.05).
A questo punto prendiamo il disponibile per vincite (€7.500) e ci andiamo a togliere quanto giocato sui 2 cavalli che sono arrivati: 7.500-3658-2604=1.237.
€1.237 è la cifra pulita (cioè già al netto del prelievo), il disponibile, che andrà ripartita fra i 2 cavalli arrivati in parità e costituirà la vincita netta per ciascuno dei due montanti vincenti.
E quindi: cifra netta disponibile=disponibile/2 = 1.237/2 = 618.5.
Adesso per determinare le quote basta aggiungere il montante di quel cavallo alla cifra netta disponibile e dividere il tutto per il montante, cioè:
Quota del cavallo che avrebbe pagato 2.88: (618.5+2.604)/2.604=1.2375 che si arrotonda a 1.24
Quota del cavallo che avrebbe pagato 2.05: (618.5+3.658)/3.658=1.1691 che si arrotonda a 1.17

Il gioco sul totalizzatore ippica italiano può essere effettuato presso BETFLAG che accetta anche scommesse a quota fissa e ti dà la possibilità di scommettere anche per telefono senza minimali. Iscriviti subito cliccando sul banner qua sotto!


Per i nostalgici di betfair.com e quindi per chi ama giocare e bancare a quota fissa, la soluzione esiste ancora perchè c'è un sito che utilizza lo stesso "motore" di Betfair.com, e quindi stesso palinsesto e stesse quote del colosso che ha chiuso i conti agli italiani.
Iscriviti subito cliccando sul banner qua sotto e poi contattaci che abbiamo delle sorprese per te!


Nota sulla formula
Naturalmente sarebbe più corretto utilizzare il montante di gioco per ogni cavallo classificatosi in parità unitamente poi alla percentuale di prelievo applicata ma per semplicità abbiamo deciso di utilizzare la quota poiché è il dato immediatamente disponibile per il giocatore.

Speriamo di esser stati sufficientemente chiari.